Importi invalidità civile 2016

 

 


Pubblicati i nuovi importi per l’invalidità civile 2016. Con la circolare n. 210 del 31 dicembre 2015, all’allegato 4, l’Inps ha pubblicato i nuovi importi delle prestazioni economiche erogate agli invalidi civili, ai ciechi civili e ai sordi, nonchè i relativi limiti reddituali, per l’anno 2016.

 

 

Tabella Importi invalidità civile 2016

Di seguito si indicano gli importi per le prestazioni di invalidità civile, cecità e sordità per l’anno 2016, i limiti di reddito e la comparazione con gli importi erogati per il 2015.

Rispetto all’anno appena passato, gli importi in alcuni casi sono gli stessi, in altri sono aumentati solo di poco e ciò in considerazione del fatto che l’INPS si adegua alle indicazioni del  decreto del 19/11/2015, emanato dal Ministro dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, che  fissa nella misura dello 0,2% l’aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni, in via definitiva, per l’anno 2015, e nella misura dello 0,0 per cento l’aumento di perequazione automatica da attribuire alle pensioni, in via previsionale, per l’anno 2016.

Tipologia prestazione economica Importo Limiti reddituali
  2015 2016 2015 2016
Pensione invalidi civili totali 279,47 279,47 16.532,10 16.532,10
Assegno mensile invalidi civili parziali 279,47 279,47 4.800,38 4.800,38
Pensione sordi 279,47 279,47 16.532,10 16.532,10
Pensione ciechi civili assoluti 302,53 302,53 16.532,10 16.532,10
Pensione ciechi civili assoluti (se ricoverati) 279,47 279,47 16.532,10 16.532,10
Pensione ciechi civili parziali 279,47 279,47 16.532,10 16.532,10
Indennità mensile frequenza minori 279,47 279,47 4.800,38 4.800,38
Indennità comunicazione sordi 252,20 254,39 Nessuno Nessuno
Accompagnamento invalidi civili totali 507,49 512,34 Nessuno Nessuno
Accompagnamento ciechi civili assoluti 880,70 899,38 Nessuno Nessuno
Indennità speciale ciechi ventesimisti 203,15 206,59 Nessuno Nessuno
Lavoratori con drepanocitosi o talassemia major 502,39 502,39 Nessuno Nessuno

La tabella suindicata mostra quali prestazioni economiche spettano all’invalido aggiornate al 2016a seconda del tipo di riconoscimento e del reddito posseduto.

 

Per cui:

  • Agli invalidi civili totali (100%), l’importo della pensione per il 2016 è pari a 279,47 euro, e il limite di reddito annuo da non superare è pari a 16.532,10;
  • Agli invalidi civili parziali (74-99%)spetta un importo pari a 279,47 euro, e il limite di reddito annuo da non superare è pari a 4.800,38;
  • Ai sordi l’importo dell’assegno mensile è pari a 279,47 euro, e il limite di reddito annuo da non superare è pari a 16.532,10;
  • Ai ciechi assoluti (se non ricoverati) spettano euro 302,53 mensili, e il limite di reddito annuo da non superare è pari a 16.532,10;
  • Ai ciechi assoluti (se ricoverati) spetta un importo pari a 279,47 euro, e il reddito da non superare è di 16.532,10 euro;
  • Ai ciechi parziali spetta un importo pari a 279,47 euro, e il reddito da non superare è di 16.532,10 euro;
  • Ai minori, l’importo dell’indennità di frequenza è pari a 279,47 euro, e il limite di reddito annuo da non superare è pari a 4.800,38;
  • Ai sordi, l’importo dell’indennità di comunicazione è pari a 254,39, e spetta indipendentemente dl reddito posseduto;
  • L’accompagnamento per gli invalidi civili totali è pari a 512,34, e spetta indipendentemente dl reddito posseduto;
  • L’accompagnamento per i ciechi assoluti è pari a 899,38, e spetta indipendentemente dl reddito posseduto;
  • Ai ciechi ventesimisti, l’importo dell’indennità speciale è pari a 206,59 euro, e spetta indipendentemente dl reddito posseduto;
  • Ai lavoratori affetti da drepanocitosi e talassemia major (con requisiti contributivi) spetta un’assegno pari a 502,39, indipendentemente dl reddito posseduto.

Per avere diritto alle prestazioni economiche occorre che ne sia fatta apposita domanda dall’interessato mediante presentazione di domanda di invalidità civile.

 

Come si presenta la domanda di invalidità civile?

La domanda per ottenere il riconoscimento dell’invalidità civile, cecità e sordità, si presenta telematicamente all’Inps, attraverso i patronati o le associazioni di categoria dei disabili (A.N.M.I.C. per gli invalidi civili, U.I.C. per i ciechi civili, E.N.S. per i sordomuti) a ciò autorizzati oppure personalmente se si è in possesso del Pin che consente di accedere ai servizi telematizzati dell’INPS.

La domanda deve essere accompagnata dal certificato introduttivo del medico curante che attesta le infermità invalidanti.

Entro 30 giorni circa dalla presentazione della domanda, oppure entro 15 giorni in caso di patologia oncologica, l’interessato viene convocato a visita alla quale occorrerà esibire un documento d’identità valido, il certificato medico introduttivo in originale e tutta la documentazione sanitaria recente. Dopo la visita, l’Inps provvederà ad inviare il verbale, contenente il giudizio espresso dalla Commissione, all’interessato.

 

Fonte: http://www.invalidi-disabili.it/2016/01/importi-invalidita-civile-2016/