La neurologia è la branca specialistica della medicina che studia le patologie del sistema nervoso centrale (cervello,cervelletto, tronco encefalico e midollo spinale); del sistema periferico somatico (radici e gangli spinali, plessi e tronchi nervosi) e del sistema nervoso periferico autonomo (gangli simpatici e parasimpatici, plessi extraviscerali e intraviscerali).

Fino agli anni settanta in Italia la trattazione delle malattie del sistema nervoso includeva in un unico "corpus" sia le patologie della mente sia le patologie "organiche", per cui la disciplina allora professata era definita "neuropsichiatria".

Anche in seguito alla riforma ispirata da Franco Basaglia, i due ambiti vennero articolati, scientificamente, clinicamente e didatticamente, in neurologia e psichiatria. In tutto il mondo i due ambiti di studio sono solitamente praticati separatamente, indipendentemente dall'esperienza italiana, soprattutto per l'enorme mole di dati e conoscenze che entrambi hanno accumulato negli ultimi 50 anni, e per cui risulta ormai difficile condensarli in un solo ciclo di insegnamento.

Le malattie del sistema nervoso vengono distinte sia in base all'anatomia sia in base all'etiopatogenesi.

 

Le malattie neurologiche comprendono essenzialmente i disturbi che colpiscono il sistema nervoso centrale (sclerosi multipla, malattie cerebrovascolari, Alzheimer, Parkinson, epilessia, altre malattie eredodegenerative o patologie infiammatorie-infettive) e il sistema nervoso periferico (polineuropatie, miastenia, miopatie). La rilevanza di queste patologie, anche in relazione ai loro costi sociali ed emotivi, è molto importante.

 

Statistiche

ELENCO DELLE MALATTIE RARE PER LE QUALI L’UOC DI NEUROLOGIA E’ CENTRO DI RIFERIMENTO O PRESIDIO

Con il Decreto del Ministro della Sanità 18 maggio 2001, n. 279, è stato approvato il Regolamento di istituzione della rete nazionale delle malattie rare; con successiva Deliberazione della Giunta della Regione Lazio del 5 dicembre 2003, n.1324 (pubblicata sul suppl. ordinario n.4 al  B.U.R.L. n.5 del 20 febbraio 2004) è stata individuata la rete regionale per la sorveglianza, la diagnosi e la terapia delle malattie rare. 

Vai all'elenco.....